"L'ultimo di noi" di Adélaide Clermont-Tonnerre, vincitore del Grand prix du roman de l'Académie Française

Cari lettori, vi segnaliamo una recente uscita targata Sperling & Kupfer. Si tratta del bestseller vincitore del Grand prix du roman de l'Académie Française: "L'ultimo di noi" di Adélaide Clermont-Tonnerre.

Titolo: L'ultimo di noi / Autrice: Adélaide Clermont-Tonnerre 
Editore: Sperling & Kupfer / Genere: Romanzi
Uscita: 20 febbraio 2017 / Pagine: 383
Prezzo (cartaceo): € 18,90 / ISBN: 9788820063900
Prezzo (ebook): € 9,99 / EAN: 9788893426060

Trama:
Dresda, 1945. La città è illuminata senza tregua da una pioggia di bombe e da un rogo che avvolge in un abbraccio fatale edifici, corpi, speranze. Ma anche in quell'Apocalisse non cessa di compiersi il miracolo della vita: prima di spirare, una giovane donna dà alla luce il bambino che porta in grembo. Affidandolo alla carità di estranei, consegna loro anche il nome e il cognome del piccolo orfano, come una promessa di futuro. New York, 1969. Nella Manhattan di Andy Warhol e Jimi Hendrix, vibrante di libertà e cambiamento, un giovane imprenditore rampante è pronto a tutto pur di conquistarsi un posto nel mondo e nel cuore dell'unica donna che è riuscita a farlo innamorare. Lui, Werner, orfano di genitori ignoti, adottato a tre anni da una famiglia umile, è convinto di poter scrivere la propria esistenza da zero. Lei, Rebecca, figlia di uno degli uomini più facoltosi d'America, è uno spirito libero. La passione li travolge senza limiti. Ma la felicità ha le ore contate. Alla vista di Werner, la madre di Rebecca è sconvolta, come se quel viso avesse risvegliato in lei incubi inconfessabili. Da un giorno all'altro, Rebecca scompare, senza una parola. All'improvviso, il futuro di cui Werner si credeva padrone gli è negato. C'è qualcosa, nelle sue origini oscure, che rischia di separarlo per sempre dalla donna della sua vita. Una tara nel sangue. Una colpa da riscattare. Se vuole davvero lottare per il suo amore, Werner dovrà fare i conti con il passato, ripercorrere a ritroso la Storia alla ricerca della verità, seguendo l'unico filo che lo lega alle sue radici, quel nome e quel cognome tramandati fedelmente in una frase ricamata dentro i suoi vestiti di bimbo: «Si chiama Werner Zilch. Non cambiategli il nome, è l'ultimo di noi».

L'autrice:
Adélaide Clermont-Tonnerre, nata a Parigi, è giornalista e scrittrice. Con L'ultimo di noi ha vinto nel 2016 il Grand Prix du roman de l'Académie Française, uno dei più prestigiosi premi letterari francesi, conquistando la critica, le classifiche, i lettori.
Condividi:  

Commenti