30 maggio 2017

Recensione "Megalomachia" di Emanuela Valentini e Fabio Carta

Come vi sentireste se un giorno da grandi uomini capaci di guerre e distruzione, foste ridotti a dover guardare il mondo come piccole formichine incapaci, in preda degli eventi? Formichine umane, costrette a subire le lotte di due titani alieni. Pensate a come una caduta di uno dei due giganti, potrebbe sconvolgere la vostra piccola, insignificante vita.

Becky, la giovane protagonista di questo racconto lungo, ci porterà in una Terra continuamente in movimento, dove maremoti e terremoti distruggono continenti, dove da un momento all’altro può succedere il peggio. Proprio Becky, dura nella sua volontà iniziale, tenta di muovere passi di difficile stabilità su quel suolo, fra quegli uomini ormai incapaci di ragionare, a cui la distruzione ha preso ogni cosa. Becky cerca l’unico ricordo della sua famiglia e lo cerca con la vendetta negli occhi, accompagnata da quel suo demone personale, il suo D’jinn.

Mentre Baal e Dagon, i due titani alieni, sono impegnati a combattere l’un l’altro per chissà quale ragione, incuranti di distruggere ogni cosa attorno a loro, Becky cerca fra la gente, spazia in quella desolazione, tra fango e sporco, tra fame e miseria, cerca qualcosa che può riscattarla e darle una qualche forma di pace.

Fin quando qualcosa cambia. Becky osserva il cielo. Lassù qualcuno cerca di cambiare la loro condizione, liberando la speranza sopita da qualche parte dentro di lei.
Becky capisce che un modo per volare esiste, che le ali sono ciò che desideriamo e ciò che facciamo per toccare i nostri desideri, anche quando essi risiedono oltre la tempesta.

Emanuela Valentini e Fabio Carta fondono il loro amore per questo genere, permettendo ai loro due mondi interiori di incontrarsi e scontrarsi e alle loro parole di unirsi per creare sinergie inaspettate e sicuramente dal risultato più che efficace.
(la Books Hunter Jessica)

Titolo: Megalomachia
Autore: Emanuela Valentini, Fabio Carta
Editore: Delos Digital
Genere: Fantascienza, Fantasy (racconto lungo)
Uscita: 28 giugno 2016
Pagine: 43
Prezzo (cartaceo): € 5,00
ISBN: 9788865307663
Prezzo (ebook): € 1,99

Il libro:
Sulla Terra si sta combattendo la più titaniche delle battaglie.
Ma gli esseri umani sono solo spettatori.

Da dove fossero venuti e per quale motivo era solo oggetto di ipotesi. Ma erano arrivati, e il mondo si era fermato. I due esseri erano in lotta tra di loro, una lotta lenta, titanica, spaventosa. Nessuno sapeva cosa sarebbe accaduto quando uno dei due sarebbe stato costretto a soccombere. Quello che potevano fare, gli esseri umani, era solo cercare di sopravvivere, cercare di non restare coinvolti nella battaglia che stava cambiando il mondo, ma nella quale gli esseri umani erano solo spettatori. 

Gli autori:
Emanuela Valentini vive e lavora a Roma, ma è Londra la città dove il suo cuore si sente a casa. Le cose che preferisce fare sono leggere, scrivere, preparare dolci per regalarli, fare fotografie. Nel 2013 è uscito con il marchio GeMS il romanzo "Ophelia e le Officine del Tempo", giunto in finale al Torneo Letterario IoScrittore 2012. Un altro romanzo, "La bambina senza cuore", è stato pubblicato pubblicato da Speechless. Nel 2016 ha vinto il premio Robot col racconto "Diesel Arcadia". Col romanzo "Mei" è finalista al premio Urania 2016.

Fabio Carta è nato a Roma nel 1975 ed è laureato in Scienze Politiche con indirizzo storico. Dalle suggestioni nate dalla passione per la fantascienza e il fantasy, da "Dune" a "Hyperion", dalle Fondazioni di Asimov alla saga del Trono di Spade, ha cominciato a scrivere, creando il mondo di "Arma Infero", una serie che a oggi conta due romanzi ("Arma Infero Il mastro di forgia" e "Arma Infero I cieli di Muareb").

0 commenti:

Posta un commento