16 febbraio 2017

"Perdonami se rido", il romanzo di Chiara Cerri

Buongiorno lettori, vi segnaliamo l'uscita del romanzo di Chiara Cerri "Perdonami se rido" edito da Nativi Digitali Edizioni.

“Quando finisce l’estate è tutta una scommessa in Versilia. Perché l’estate è il tempo delle promesse e quando finisce ti resta in mano solo una manciata di sabbia, fine come la polvere.”

Titolo: Perdonami se Rido
Autore: Chiara Cerri
Editore: Nativi Digitali Edizioni
Genere: Romanzo
Uscita: 9 febbraio 2017
Pagine: 170
Prezzo (cartaceo): € 10,00
Prezzo (ebook): € 3,99
ISBN: 8898754752

Trama:
Cosa succede a Viareggio a settembre, quando l’estate è ormai finita e il Carnevale è ancora lontano, quando gli ombrelloni lasciano spazio all’odore del salmastro e alla malinconia?
Ce lo raccontano Elena, barista part-time e aspirante ballerina, sua madre Eleonora, in bilico tra i rimpianti del passato e le utopie di un futuro idealizzato, Ivano, belloccio vincitore di un concorso televisivo che rinnega le sue origini, Rino, manovale vedovo in tempo di crisi, e suo figlio Jacopo, alla faticosa ricerca di uno spazio per sé tra la pineta e il mare.
Personaggi diversi, storie diverse ma che finiscono inevitabilmente a incrociarsi tra loro, come può succedere solo in provincia.

Ambientato in una Versilia “che è come Orange County, ma senza l’Orange”, il romanzo di Chiara Cerri è semplice ma anche ambizioso, riflessivo ma anche svagato, malinconico ma anche genuinamente divertente; la chiave di lettura di “Perdonami se rido” è nello stesso titolo: quell'arte tutta italiana di stemperare i momenti più difficili con una risata.

L'autrice:
Chiara Cerri nasce a Viareggio davanti alla pineta, tra uno zoccolo e un coriandolo ci vive. Se tornasse indietro spenderebbe meno soldi in Università e più in viaggi. 
Ama la letteratura americana, iniziare nuovi sport ed è simpatica soprattutto quando si ubriaca. Per curiosità o disperazione ha infilato il naso un po' in tutte le arti, ma la scrittura pare essere l'unica costante.
Vince dei premi letterari, tra cui il Premio Versilia Giovani e il premio indetto dalla casa editrice Giulio Perrone che le pubblica un libro di racconti.
Scrive alcuni articoli per il sito letterario Nazione Indiana e dal 2014 scrive di viaggi e altro sul suo blog personale love the shoot.
Abita per caso a Londra, ma si sente davvero a casa dove c'è il mare.
Blog: http://lovetheshoot.it

0 commenti:

Posta un commento