9 febbraio 2017

Il gioco più bello, la vita, nel libro "Vuoi dire che ho una sorella?" di Renata Sonia Corossi

Cari lettori, vi segnaliamo il libro dell'autrice Renata Sonia Corossi: "Vuoi dire che ho una sorella?".

Il gioco più bello, la vita, nel romanzo di questa autrice che ha scelto il selfpublishing per arrivare ai lettori.

Titolo: Vuoi dire che ho una sorella?
Autore: Renata Sonia Corossi
Editore: SelfPublishing
Genere: Romanzo
Uscita: 13 giugno 2016
Pagine: 137
Prezzo (cartaceo): € 9,99
ISBN (cartaceo): 9788892597334
Prezzo (ebook): € 4,99
ISBN (ebook): 9786050457025

Il libro:
I sogni sono desideri? Fantasie? Potremmo leggere miriadi di libri su quest’argomento e ancora rimarrebbero i dubbi. La vita spesso risponde per noi, realizzando sensazioni che ci hanno accompagnato sin dalla nascita e quando meno ce lo aspettiamo scopriamo di far più che mai parte di essi. 
Renè, già nonno, grazie ad una richiesta del nipote Nicò, scopre un pensiero nascosto in sè. Sarà decisivo l’incontro con quattro donne, non più giovani ma ancora alla ricerca di nuove realtà.
Nicò, Annalisa e i suoi corteggiatori, alternando le loro giovani passioni a quelle dei personaggi più anziani, ci fanno partecipi dell’eterno gioco di sentimenti che è la vita.

L'autrice:
Nata il 4 febbraio 1945 a Milano, quando ancora la sua famiglia era costretta a rifugiarsi in cantina per le ultime bombe, Renata S. Corossi cresce all’ombra della Madonnina, tra l’amore della nonna e l’eterno via vai di una mamma giovanissima e sempre alle prese con nuovi lavori. Studia in un collegio con ottimi risultati, esce per frequentare le superiori, in quanto sembra destinata a grandi cose, che non riesce a realizzare dato la scarsa stima di se stessa. A vent’anni incontra il suo grande amore, che la farà vivere, al di fuori degli schemi i migliori anni della sua vita. Per un’incomprensione lo lascia ancora innamorata e trova conforto in quello che diventerà suo marito, ma che la lascia vedova solo dopo pochi anni. Circondata dai suoi 4 figli, decide di trascorrere sua vecchiaia scrivendo piccoli racconti, veloci, leggeri, perché pensa che in un mondo che va sempre di più affondando in notizie allarmanti, occorra, attraverso le cose semplici, trovare un cielo azzurro. Nasce così la Collana: “Una Vita da Amare", della quale fanno parte i primi quattro libri, ne seguiranno degli altri, nei quali, non cronologicamente ma saltellando qua e là nel tempo, verrà intessuta la vita di un personaggio a lei tanto caro: Rachele, una donna qualunque che riesce a fare della sua vita una cosa tanto bella che non può che essere amata.

0 commenti:

Posta un commento