16 dicembre 2016

"Tertius Decimus. Il tredicesimo apostolo" - Valentina Lippi Bruni

Buongiorno lettori, oggi parliamo di un libro che ha fatto discutere: si sa che quando si toccano certi argomenti, le polemiche fioccano.
Il libro in questione è questo:



Roma, Città del Vaticano, AD 1999. L’ossessione per un diario custodito gelosamente per anni ha relegato l’anziano don Orazio ai margini della Chiesa, e ora che è morto, il contenuto di quelle pagine ingiallite tormenta i sonni della Curia, in particolare il riferimento a una stanza segreta scoperta nelle Grotte vaticane. 
La sua riapertura svela un’iscrizione occultata per secoli: solo un uomo potrà accedere al Regno di Dio e salvare il mondo. Ma chi è? E come interpretare quella profezia? Pietro Alessi è un giovane poliziotto che si è distinto per aver sventato l’attentato a un cardinale. Da sempre in crisi con la famiglia adottiva, con la sua vita e con la fede verso un Dio che fin da piccolo ha dovuto amare, Pietro viene incaricato di una missione a dir poco incredibile: tornare indietro nel tempo e salvare dalla croce Gesù di Nazaret. Un’impresa che richiede coraggio ma soprattutto fede, e che potrebbe cambiare per sempre il corso della storia dell’umanità. Sarà davvero lui il prescelto? 
Un romanzo esoterico di grande suspense. Un viaggio pieno di mistero.

Riflessione:
Ho letto questo libro con l'aspettativa di trovarvi una costruzione storica dettagliata e con la curiosità di capire come l'autrice volesse porsi nei confronti di un tema delicato e caro a molti. Devo dire che per quanto riguarda la descrizione del periodo storico non ho trovato riferimenti accurati come avrei sperato, ma questa era una mia aspettativa, del tutto personale. Mi è molto piaciuto invece l'approccio dell'autrice verso l'argomento: non ha preso posizione e con molta semplicità, tra le righe di un romanzo che sfiora il paranormale, pone un quesito interessante. Una domanda che tutti si sono posti, fedeli e non. Quasi tutti. La Chiesa, ha davvero interpretato correttamente le parole di Dio? Ha davvero tramandato nel tempo il Verbo originale? Forse per incuria, o forse per interesse, qualcosa è stato travisato. Forse, ma il dubbio è lecito. L'autrice non condanna e non giustifica, semplicemente sceglie la trada del romanzo per invitare alla riflessione. E lo fa unendo il presente al passato, con una scelta narrativa che può piacere o meno, ma che sicuramente è efficace. Lo stile è molto semplice e forse anche questa è una scelta non casuale dell'autrice: parlare in modo chiaro e diretto, per giungere a tutti.
"A voi che domani leggerete queste mie parole, invio un consiglio: non rimescolate le carte per ingannare la gente semplice, perché sarete scoperti" - Pietro.
(La Books Hunter Barbara)

Titolo: Tertius Decimus. Il tredicesimo apostolo 
Autore: Valentina Lippi Bruni
Editore: Giunti
Collana: Giunti originals
Pagine: 224
Prezzo di copertina: Euro 8,00 
Uscita: 16 marzo 2016
ISBN-13: 978-8809820401


Valentina Lippi Bruni (1975) è di origini ferraresi e vive a Imola. A soli 17 anni ha scritto un'autobiografia romanzata dal titolo Il soffio dell’anima (Premio letterario internazionale Anguillara Sabazia 2006). Edito da un piccolo editore locale, viene poi rivisto e ripubblicato da Giunti nel 2009. Dal libro viene tratto anche un film prodotto da Luna Film Productions, una società fondata da Valentina stessa che le vale il premio "La Fibula D'oro" come produttrice-autrice al Festival Cinematografico Europeo Amatoriale e Semiprofessionale del 2009.
Tertivs Decimvs, il tredicesimo apostolo è il suo secondo romanzo. Già pubblicato in lingua inglese, ha suscitato un vivo interesse negli Stati Uniti dove è diventato una serie TV di cui Valentina è sceneggiatrice.
L’autrice sta già lavorando al suo prossimo romanzo.

0 commenti:

Posta un commento