30 settembre 2016

Giunti acquista Bompiani - continuano le peripezie editoriali

Buongiorno lettori, fra le mille peripezie editoriali, come la ormai nota fusione fra Mondadori e Rizzoli (Mondazzoli), ce n'è una fresca fresca. Ebbene, dovete sapere che la casa editrice Bompiani, finisce tra mani dell'editore toscano Giunti che per averla ha sborsato ben 16,5 milioni di euro.


L'impegno di Giunti sarà quello di sviluppare e mantenere questo marchio importantissimo. Queste le parole del presidente Sergio Giunti.

La decisione di cedere Bompiani è stata imposta dall'Antitrust a Mondadori. Tutte misure atte a favorire la concorrenza.
Pare che tutte queste imposizioni possano fare bene al mercato editoriale e che permetteranno una nuova fase di rilancio per l'editoria.

La casa editrice milanese fondata da Valentino Bompiani nel lontano 1929, alla quale hanno collaborato personalità come Cesare Zavattini, Antonio Banfi e Umberto Eco, va quindi ad aggiungersi a tutti gli altri marchi di proprietà Giunti, quali: Giunti Kids, Demetra, DeVecchi, ecc.

Il progetto di fusione è stato depositato il 29 settembre 2016 presso il Registro delle Imprese di Milano. Ai fini contabili e fiscali avrà decorrenza dal 1° gennaio 2017. La fusione quindi è attesa entro il 15 gennaio 2017.

0 commenti:

Posta un commento