2 agosto 2016

Premio Campiello 2016

Buongiorno lettori, inizia oggi il nostro viaggio di approfondimento di uno dei premi letterari italiani più prestigiosi: parliamo del Premio Campiello, giunto alla sua edizione numero 54.
Il “Campiello” è un premio letterario che viene assegnato a opere di narrativa italiana. Istituito nel 1962 per volontà degli Industriali del Veneto con lo scopo di ritagliare un preciso spazio per l’imprenditoria veneta nel mondo culturale italiano. Nella sua storia, il Premio Campiello ha provato la validità delle sue scelte culturali segnalando all’attenzione del grande pubblico numerosi autori e romanzi che hanno segnato la storia della letteratura italiana.

La prima edizione si svolse nel 1963 a Venezia nell’isola di San Giorgio e vide premiare il romanzo di Primo Levi “La Tregua”.

Nato a Venezia il premio aveva bisogno di un simbolo veneziano. 
Il Premio (copyright di Edilio Rusconi) che viene attribuito al vincitore è la riproduzione in argento del pozzo veneziano ancora presente in molti campielli, “la vera da pozzo”; fondamentale per la città in quanto unica fonte di approvigionamento dell'acqua potabile.
Iconograficamente il premio si ispira alla vera da pozzo di San Trovaso nel sestiere di Dorsoduro a Venezia.


Il Campiello, nelle sue edizioni, ha decretato il successo delle opere in concorso, non solo in termini di vendite, ma anche per il prestigio conferito. Addirittura alcune di esse hanno visto la loro trasposizione cinematografica. Oggi il Premio è un canale riconosciuto a livello nazionale per la promozione della narrativa italiana e la diffusione dell'amore per la lettura nella consapevolezza che un premio trovi la sua massima ragion d'essere nel "creare nuovi lettori".

Il vincitore viene votato da due giurie: una tecnica e una popolare.
Dopo la selezione della cinquina finalista, il programma prevede un ricco calendario di incontri con gli autori, nelle più suggestive locations italiane.
Il giorno prima della proclamazione del vincitore, il Premio dedica una serata ai cinque autori finalisti, a Venezia, organizzando una Celebrazione aperta al pubblico.

La Cerimonia di Premiazione del vincitore assoluto si tiene a Venezia in contesti tra i più rappresentativi e prestigiosi della storia e della cultura della città. Si tratta di un appuntamento esclusivo, rigorosamente su invito, dove si mescolano mondanità, cultura e spettacolo. Sono presenti le più alte cariche istituzionali, del mondo confindustriale e dell’imprenditoria nazionale e veneta. Vengono inoltre invitate personalità del mondo dello spettacolo e della cultura italiana. 
Nel corso di questa cerimonia viene fatto lo spoglio delle schede della Giuria dei Trecento Lettori che, con il loro voto, decidono il vincitore fra i cinque scrittori finalisti.
Oltre al vincitore assoluto vengono premiati:
- il vincitore del riconoscimento Premio Campiello - Opera Prima 
- il vincitore italiano ed estero del Concorso Campiello Giovani 
- il vincitore del Campiello Europa 
L'appuntamento fisso è per il 10 settembre.

Nel corso di questi giorni, conosceremo gli autori e i libri protagonisti di questa edizione del Premio Campiello, in attesa del prossimo 10 settembre, quando conosceremo il nome del vincitore.
Continuate a seguirci!

0 commenti:

Posta un commento