17 giugno 2016

"La scuola cattolica" - Edoardo Albinati, finalista al Premio Strega 2016

Buongiorno lettori, oggi conosciamo un altro dei finalisti di questa settantesima edizione del Premio Strega.
Parliamo di Edoardo Albinati e il suo libro La scuola cattolica, edito da Rizzoli.


Edoardo Albinati, nato a Roma nel 1956, è uno scrittore e traduttore italiano. 
Vive a Roma dove dal 1994 svolge attività di insegnamento all'interno del penitenziario di Rebibbia.
Ha tradotto testi di autori inglesi e americani tra cui: Vladimir Nabokov, Ambrose Bierce, Robert Louis Stevenson, John Ashbery. Ha inoltre tradotto "La tempesta" di William Shakespeare (1999) e adattato i romanzi di Chrétien de Troyes per lo spettacolo "Graal "(2000) e il poema di John Milton per lo spettacolo "Paradiso" (2004), tutti per la regia di Giorgio Barberio Corsetti. Per lo stesso regista ha scritto "Il colore bianco", andato in scena per le Olimpiadi di Torino 2006.
Dal suo libro "Orti di guerra" sono stati tratti venti episodi realizzati da Radiotre Rai (1997) con musiche di Fabrizio De Rossi Re (nell'edizione "Fandango" 2007). Con lo stesso musicista ha realizzato il cd "Folgorazione" (Contempo, 2005). Dal romanzo "Il polacco lavatore di vetri" il regista Peter Del Monte ha tratto il film "La ballata del lavavetri" presentato al Festival del Cinema di Venezia 1998.


Nel 2002 ha lavorato presso l'Alto Commissariato ONU per i Rifugiati in Afghanistan e nel 2004 ha partecipato a una missione dell'UNHCR in Ciad, pubblicando reportages sul "Corriere della Sera", "The Washington Post" e "La Repubblica".

Tra i suoi lavori ricordiamo i romanzi:
Il polacco lavatore di vetri, Longanesi, 1989 
Svenimenti, Einaudi, 2004 
Tuttalpiù muoio, Fandango, 2006, con Filippo Timi

Il libro:
Roma, anni Settanta: un quartiere residenziale, una scuola privata. Sembra che nulla di significativo possa accadere, eppure, per ragioni misteriose, in poco tempo quel rifugio di persone rispettabili viene attraversato da una ventata di follia senza precedenti; appena lasciato il liceo, alcuni ex alunni si scoprono autori di uno dei più clamorosi crimini dell'epoca, il Delitto del Circeo. Edoardo Albinati era un loro compagno di scuola e per quarant'anni ha custodito i segreti di quella "mala educacion". Ora li racconta guardandoli come si guarda in fondo a un pozzo dove oscilla, misteriosa e deforme, la propria immagine. Da questo spunto prende vita un romanzo, che sbalordisce per l'ampiezza dei temi e la varietà di avventure grandi o minuscole: dalle canzoncine goliardiche ai pensieri più vertiginosi, dalla ricostruzione puntuale di pezzi della storia e della società italiana, alle confessioni che ognuno di noi potrebbe fare qualora gli si chiedesse: "Cosa desideravi davvero, quando eri ragazzo?". Adolescenza, sesso, religione e violenza; il denaro, l'amicizia, la vendetta; professori mitici, preti, teppisti, piccoli geni e psicopatici, fanciulle enigmatiche e terroristi. Mescolando personaggi veri con figure romanzesche, Albinati costruisce una narrazione che ha il coraggio di affrontare a viso aperto i grandi quesiti della vita e del tempo, e di mostrare il rovescio delle cose.

Titolo: La scuola cattolica
Autore: Edoardo Albinati
Editore: Rizzoli
Pagine: 1296
Prezzo di copertina: € 22,00
Uscita: 16 marzo 2016
ISBN: 9788817086837

"Un imponente lavoro che premia l’ambizione e il coraggio di Albinati, senza ombra di dubbio autore di un libro epocale, del quale sicuramente il pubblico e la comunità editoriale italiana parleranno a lungo".
Cit.

0 commenti:

Posta un commento