10 settembre 2015

Spazio Esordienti dedicato a... Yuri Abietti

Buongiorno readers, torna la nostra rubrica che ospita le nuove promesse della letteratura.

Oggi vi parliamo di Yuri Abietti.

Nasce a Torino nel 1971 e da sempre vive a Milano. Durante gli ultimi anni di scuola superiore, insieme a un gruppo di amici, fonda “Edro”, una delle prime fanzine italiane di giochi di ruolo e letteratura fantastica. In seguito collabora con importanti riviste di computer, videogiochi e giochi di ruolo. Si occupa anche di traduzioni, localizzazioni e stesura di moduli per GdR e videogame, nonché della creazione di siti web a livello professionale. 
Nel 2010 ha pubblicato per dbooks.it la sua prima raccolta di racconti: “L’ultimo Incantesimo” e nel 2011 vince il concorso letterario “Nel buio” indetto dalle riviste digitali Altrisogni e D&N con il racconto “Il Grande Buio”. Nel 2014, il racconto “Il Quadro” entra tra i finalisti del Premio Crawford e vince il premio della critica della redazione di Altrisogni, con pubblicazione sulla raccolta “Ore Nere”. 
Cura e pubblica “Creepypasta”, selezione di leggende metropolitane e storie horror trovate in rete e, insieme ad altri amici e colleghi, cura due raccolte di “micronarrativa” collaborativa tramite una pagina Facebook: “#microhalloween” e “#microxmas”. 
Nel 2012, con la band in cui canta (i “Silver Key”), fa uscire “In the Land of Dreams” sotto etichetta Ma.Ra.Cash Records, un album neo prog-rock ispirato ai lavori di autori horror come H. P. Lovecraft e Robert W. Chambers. Nel 2015 esce “The Screams Empire”, sempre per la stessa etichetta, secondo album di musica originale della band.

Il libro:

Dal 2000 al 2012 l'autore ha mantenuto un sito "Everything/Nothing" con centinaia di post, articoli, recensioni e vignette: "Abietti si Nasce", più comunemente conosciuto con l'acronimo di "ASN". Questo ebook raccoglie i post più divertenti e interessanti dei primi otto anni di vita del sito, oltre a interessanti appendici storiche sulla nascita e la diffusione del meme "E/N" online negli States e in Italia. Commenti sugli avvenimenti di quegli anni, racconti sulle disavventure sessuo-affettive del webmaster, riflessioni esistenziali, scritti umoristici... Il tutto corredato da note a pie' di pagina per cogliere le infinite citazioni musicali, televisive, cinematografiche, fumettistiche e letterarie dell'intera cultura "pop" in cui siamo immersi. Il segno dei tempi che volano più veloci delle astronavi di Star Trek.

 Se volete leggerlo, lo trovate qui...

0 commenti:

Posta un commento