7 agosto 2015

Recensione La trilogia dei Travis, di Lisa Kleypas

"Sugar Daddy"

Ho letto questo libro con vorace curiosità, riga dopo riga, ma senza fretta, assaporandone ogni dettaglio perché, in una parola, trovo la penna di Lisa Kleypas “incantevole”. Mi sono sorpresa a sorridere da sola nella contemplazione di come concetti a volte così semplici e a volte così complicati fossero scritti con parole così appropriate. E queste stesse parole mi hanno fatto ridere, commuovere, soffrire e rabbrividire, non mi hanno risparmiato emozioni e mi sono sentita così vicina a Liberty, la protagonista, da non riuscire a respirare ogni volta che la stessa cosa accadeva a lei. La storia di un grande amore che si consuma tra i sussulti di una passione forte e dolce in uno scambio profondo di emozioni e sentimenti. La storia di una giovane ragazza che si trova troppo presto a fare i conti con i pugni che la vita a volte sa assestare con grande maestria in pieno stomaco. Lei che nell’età così delicata dell’adolescenza si trova a navigare allo sbando tra la voglia di abbandonarsi ad un grande sentimento, cercato da chi però non ha il coraggio di starle accanto, e le responsabilità che la inchiodano alla realtà. Lei che però non si perde d’animo e va avanti e diventa una donna sensibile, diretta e sincera, che non permetterà a nessuno di ledere la sua dignità. E poi compare lui (non posso dirne il nome per non dare anticipazioni a chi ancora non ha letto il libro) che all’inizio è quasi una minaccia per Liberty, ma poi lei saprà guardarlo con occhi nuovi e allora le entrerà nel cuore, nel sangue e nella carne e proprio grazie a lui si scoprirà capace di grandi emozioni e si sentirà completa. E il destino con un tempismo pessimo e un senso dell’ironia che è anche peggio, catapulterà nella vita di Liberty un’ombra dal passato, che la farà vacillare… E infine arriverà per Liberty la rivincita sulla vita e lei sarà grata ad essa anche per le esperienze difficili, perché attraverso queste ha potuto arrivare alla vera felicità e alla completezza della sua esistenza. Un libro imperdibile.
(la Books Hunter Barbara)


"Il diavolo ha gli occhi azzurri"

Dopo aver letto questo libro tutto d’un fiato, non posso che confermare di essere stata stregata dalla Kleypas e dalle vicende della famiglia Travis. E ancora una volta resto colpita dalla delicatezza con cui vengono affrontati argomenti duri e drammatici. Per chi non ha, fortunatamente, avuto esperienze simili a quella vissuta dalla coraggiosa Haven, è difficile capire come una donna possa trovarsi intrappolata fra le mani e la mente di un uomo duro e difficile e come non riesca a reagire scappando lontano dal mostro prima che la propria anima ne venga annientata. Eppure la Kleypas è riuscita a farmi capire a fondo le emozioni di questa donna e sono riuscita a comprendere come certe dinamiche così complicate possano insidiarsi nei processi mentali di un essere umano. Ho pianto fino a singhiozzare mentre insieme a Haven vivevo i suoi momenti più duri e sconvolgenti e ho provato un incredibile sollievo quando l’ho saputa in salvo, lontana dal boia. Mi sono fusa con lei, indossavamo la stessa pelle. E questo è sicuramente merito della maestria della scrittrice. E con la stessa intensità mi sono emozionata nei suoi incontri con Hardy Cates, che avevo già conosciuto nel libro precedente (Sugar Daddy) e che ho piacevolmente riscoperto in questa nuova storia. Ho ritrovato la sua ambizione e il suo carattere forte, ma Haven è riuscita ad andare oltre e a infrangere la sua impenetrabile corazza facendone emergere una infinita dolcezza. Sì questo uomo è tanto forte e sicuro quanto dolce e fragile. Ed è incredibile come il loro amore riesca a completarli e a renderli perfetti nel loro insieme. Sono uno la forza dell’altra. Hanno entrambi alle spalle un vissuto difficile, un cammino complicato che però li ha portati a trovarsi perfettamente complici in una relazione appassionata e profonda. Due scintille che quando entrano in contatto incendiano i cuori di noi lettori. Io personalmente sono un amante dei lieto fine e qui ho trovato pane per i miei denti: ognuno ha avuto ciò che si meritava, come se la Giustizia Divina tanto invocata dagli esseri umani, avesse fatto in maniera impeccabile il suo lavoro.
Emozioni vive dalla prima all’ultima pagina.
(la Books Hunter Barbara)


"Una calda estate in Texas"

Ancora una volta Lisa Kleypas riesce a creare una magia: in una storia toccante e profonda, unisce argomenti complessi sull’animo umano, sentimenti profondi ed emozioni travolgenti.
L’autrice ci racconta la storia di Ella una ragazza con alle spalle un’infanzia difficile: già privata dell’affetto del padre viene cresciuta da una madre con grandi manie di protagonismo, superficiale, sfacciatamente opportunista e arrivista. Ella è costretta a crescere troppo in fretta e a difendere la sorella minore Tara dallo squallore di una vita fatta di espedienti, da uomini amanti della madre intenta a sfruttarli per ricavarne il più possibile. Un passato che la costringe a costruire una corazza protettiva intorno a sé, per difendersi dalle illusioni di falsi sentimenti e promesse che forse non verranno mantenute. 
La Kleypas ci racconta anche della fragilità dell’anima di Tara, facendoci riflettere sul fatto che il passato segna le nostre vite irreversibilmente, e sarà in buona parte l’artefice delle scelte che faremo in futuro. Tara diventa madre partorendo il frutto di una relazione clandestina con un uomo religioso e potente, ma l’esempio di quella donna che l’ha cresciuta, la spaventa al punto di non riuscire a prendersi cura del suo bambino appena nato.
E qui le vite delle due donne si intrecciano inevitabilmente: Ella si prende cura del piccolo e si fa carico delle responsabilità che questo comporta. È incredibile come l’autrice sia riuscita a descrivere il profondo legame d’amore tra Ella e il piccolo Luke: un sentimento commuovente, che germoglia e sboccia fino a diventare il dono più prezioso. Fino a regalare la consapevolezza di quanto l’essenza di un essere umano possa completarsi grazie ad un sentimento così immenso.
E poi c’è la passione che travolge Ella e la spinge incontrollata verso le braccia di Jack Travis: una passione impetuosa che la porta ad esplorare insieme a lui territori sconosciuti, dove gli amplessi sono esperienze erotiche straordinarie. Lui playboy di fama nota e lei con l’esperienza di una sola tiepida relazione. Ma insieme fanno scintille, si compensano, si cercano e si trovano in un’intimità che va al di là del puro piacere fisico. Lui saprà condurla là dove lei ha tanta paura di andare: incontro alla felicità che solo un’unione così viscerale è in grado di regalare.
E come nelle precedenti storie che vedono protagonista la famiglia Travis, l’autrice ci conduce, con parole melodiose come una musica soave, attraverso sentimenti duri con cui è difficile confrontarsi, per arrivare ad un finale che ci appaga fino nel profondo perché ci riempie il cuore dell’unica cosa che tutti gli esseri umani cercano per sentirsi vivi: l’amore, quello vero, indipendentemente dalla sua forma o natura.
(la Books Hunter Barbara)


L'autrice:
Lisa Kleypas, nata nel 1964, prima di diventare una famosissima scrittrice di romance americani è stata eletta Miss Massachusetts e ha partecipato al concorso per Miss America nel 1985.
Dopo essersi laureata in Scienze Politiche al Wellesley College, ha pubblicato il suo primo libro all'età di ventun'anni.
Da allora ha scritto più di 30 romanzi d'amore che hanno vinto numerosi premi, scalato classifiche, vendute milioni di compie e sono stati tradotti in 14 lingue diverse.
Attualmente vive in Texas col marito e due figli.

0 commenti:

Posta un commento