30 luglio 2015

Recensione "Cinquanta sfumature di Grigio, Nero e Rosso" di E. L. James

"Cinquanta sfumature di Grigio"

Ed ecco che anche nel mio immaginario, arriva Mr. Grey. Ma al contrario di quello che pensate, vi devo deludere. Mr. Grey mi sta sulle scatole. “Chi si crede di essere?”, “Ma che razza di uomo è?”, ho pensato per tutta la durata della lettura. Che delusione scoprire il tipo di sesso poco ortodosso praticato dal Mr. Cinquanta sfumature di tenebra. Il punto però, non è Mr. Grey e gli uomini come lui. Certo che no. Il punto sono le donne come Miss Steele. Ogni qual volta lei “obbedisce” agli ordini di Christian Grey, mi chiedo fin dove può arrivare l’amore. Eh si, perché poi è inequivocabile che da parte di Anastasia Steele, sia amore e non solo sesso sadomaso.
Questa prima parte della trilogia, mi ha fatto pensare: “No, qui non ci siamo!”, “No, questo è troppo!”, almeno un centinaio di volte. D’accordo essere innamorati, d’accordo concedersi, d’accordo fare del buon sesso. Anzi, evviva il sesso (anche se è meglio chiamarlo “fare l’amore”. Capito Mr. Grey?) ma credo che ad un certo punto debba entrare in gioco la proprio autostima, il proprio ego. Sentirsi bene con se stessi è la prima cosa. Mi fa specie pensare che possa esserci un tale spreco di noi stesse. Tipi come Grey sono da manicomio? No, certo. Lui fa solo ciò che gli piace fare anche se a mio avviso con la Steele, gli si ritorcerà tutto contro. Al contrario, sono le donne come la Steele che mi spaventano. Spero solo però che la sua tenacia l’aiuti… (Ma questo lo appurerò nella seconda parte e a seguire nella terza). Glielo auguro dopo tutto, ma proprio tutto…quello che ha passato, o meglio, concesso. Sotto a chi tocca, si dice? Non mi fraintendete, oppure fatelo. Beh, vedete voi, sta di fatto che da qualche parte bisogna pur cominciare.
(la Books Hunter Jessica) X


"Cinquanta sfumature di Nero"

Bene. Mr. Grey, in questa seconda parte, recupera decisamente punti. Adesso mi sta più simpatico. Ecco che nella seconda parte si spiegano un po’ di cose. “Grazie al cielo c’è una spiegazione a tutto, o quasi”, penso. Grey mi colpisce, mi concentro molto di più su quello che ha da dire. Mi piace la sua nuova dialettica e il Grey pensiero. Riesce ad essere romantico, diamine! Si devo ammettere che questa seconda parte rispecchia di più quello che mi aspettavo da questo romanzo. Sono sicuramente contenta di scoprire che dietro a un uomo così oscuro e un tantino perverso, si nasconda poi un difficile passato. Quando si parla di bimbi che hanno sofferto, ci si deve mettere la mano sul cuore, e qui, l’autrice, ha saputo trasformare una storia senz'altro erotica, in qualcosa di più profondo e sentito, dandoci una visione chiaramente diversa da quella che noi lettori potevamo esserci fatti nella prima parte. Certo nemmeno qui mancano pagine e pagine di solo sesso, ma grazie a Dio, il contorno colpisce il cuore e lascia piacevolmente colpiti. Poi la proposta finale che il nostro Mr. Cinquanta sfumature di tenebra fa alla fortunata Miss Steel, (sì, ho scritto “fortunata”), beh la ripaga di tutto, ma proprio tutto. La strada è stata molto dura per lei, e non solo quella… Ma torniamo a questo libro, che fa intravedere un futuro piuttosto rosa e fiori, ma alla fine, lascia anche una questione tutto meno che irrilevante in sospeso… Quindi, vediamo come te la cavi, Grey!
(la Books Hunter Jessica) X


"Cinquanta sfumature di Rosso"

Finalmente Miss Steel, si trova la fede al dito. Eccola nei panni di Mrs. Grey. La vita insieme è appassionante e al contempo difficile, fra le ex sottomesse di Grey che fanno continuamente capolino nelle loro vite e l’ossessione per il controllo di Christian, causa di forti litigi nella coppia. Anastasia però, spinta dalla sua nuova consapevolezza e sicurezza in se stessa, aiuta lui a diventare un uomo diverso, a crescere interiormente e ad affrontare le sue sfumature più scure. 
Anastasia viaggia nel mondo sconosciuto del suo amato Christian, affrontando lei stessa le insicurezze che tutto ciò comporta, cercando nel contempo di vivere una normale quotidianità. Il passato, però, bussa alle loro porte, conducendo Anastasia a decisioni forzate per salvare la vita di chi ama, mettendo a rischio la propria, proprio mentre dentro di lei cresce il frutto dell’amore profondo per Christian Grey.
Ecco, l’ultima recensione riguardo l’ormai stimato anche da me, Christian Grey. Sì, terzo e ultimo capitolo di questa trilogia, che ha rischiato di deludermi con la prima parte ma che è decisamente andata migliorando nella seconda e che nella terza, ha poi trovato la mia approvazione. L’autrice con me e credo con molti altri lettori, ha rischiato molto, perché pagine e pagine di sesso, vanno bene all’inizio quando s’insinua in noi la curiosità, ma poi ci si chiede se mai ci sarà un contorno in tutto ciò e, come dicevo, il rischio era proprio che al primo libro, tutto erotismo, qualcuno si stufasse e lasciasse a metà questa trilogia. 
Fortunatamente, nel mio caso, non è successo. Mi sono decisa a proseguirla spinta dall’ostinazione di finire con lo scrivere una recensione finale, che non fosse solo atta a giudicare pagine e pagine di posizioni erotiche e oggetti sadomaso. 
A quanto pare ci sono riuscita già nella seconda parte e ora, nel Jessica Pensiero della terza. Al contrario di molti pareri che volevano Cinquanta sfumature di Nero in cima alle preferenze fra i tre capitoli, io metto proprio quest’ultimo. Vi ho trovato esattamente ciò che cercavo. Passione, gelosia, tensione, buone novelle, amore incondizionato, desiderio, vita e anche un po’ di normalità di sentimenti
Sono soddisfatta quando leggo dell’apertura mentale di Christian, sono altrettanto colpita dal fatto che l’ormai ex Miss Steel, sia capace di rispondere a tono all’ormai ex Dominatore Grey. Un po’ di carattere da entrambi le parti ci voleva. Non ho adorato molto il sottomettersi di Anastasia nella prima parte, mi dava sui nervi. Il finale è stato azzeccato. Tutto ci si poteva aspettare da Grey, ma non che potesse essere un padre. E’ come se tutto si fosse equilibrato e risanato, portandosi ai valori normali, agli standard delle vite di ognuno di noi. Qui c’è normalità! Ovviamente non sono mancate le disavventure, le urla e i pianti. Ci siamo trovati di fronte a un uomo debole, sensibile, oltre che sexy, affascinante e maniaco del sesso e del controllo. Ora Grey mi piace, mi fa sperare che gli uomini possano davvero innamorarsi e credere in questo sentimento tanto quanto le donne. Nessuna disprezza un uomo che sappia fare del buon movimento… ma se poi intorno c’è il vuoto credo che la cosa sia solo destinata a divenire una sofferenza. Si sa anche però, che quando una donna è innamorata, può intestardirsi parecchio. Anastasia l’ha fatto, ha vinto. Ora proviamoci tutte… e smettete di credere che Grey, prima o poi, ci concederà un’intervista. Grey non esiste! Anche se… chi cerca trova.
(la Books Hunter Jessica) X


L'autrice:

E. L. James, londinese, moglie e madre di due figli, lavora in televisione. Ha sempre sognato di scrivere storie di cui i lettori si sarebbero innamorati, ma ha accantonato fino a oggi questa passione per concentrarsi sulla famiglia e sulla carriera. Alla fine, però, ha preso il coraggio a due mani e ha scritto il suo primo romanzo, Cinquanta sfumature di Grigio, cui fanno seguito Cinquanta sfumature di Nero e Cinquanta sfumature di Rosso.


Aggiornamenti al 30 luglio 2015

0 commenti:

Posta un commento