16 giugno 2015

Recensione "Delitti di lago" di AA. VV.

Fra le sfumature delle acque del lago emergono storie, alcune simili a calcinacci vecchi e polverosi, altre vicine alla tenebra, molte, ancorate sul fondo da tempo, stanno ancora tentando di risalire verso la superficie. Mistero, fascino, luci e ombre in quello che sembra solo apparentemente un luogo tranquillo ma che cela sotto il suo vestito d’onda, la pericolosità della tranquillità apparente.

Il lago da sempre fonte d’ispirazione, con le sue acque che se solleticate e stuzzicate possono trasformarsi in gabbia per sentimenti e depressioni. Il lago inchioda la vista, ci rende perversi, ci culla fra il labile confine di perdizione e disperazione, fra grida di scherno e urla di dolore.

Venti storie dal profumo lacustre che raccontano attraverso gli occhi verdi-trasperenti delle acque, le vite confuse, insensate, a volte torbide e ricche di aspettative negate di chi nei suoi anfratti ha costruito la propria vita. Angoli meravigliosi che si trasformano in scene del crimine, di ripensamento, di adescamento e amori stroncati. Passato e presente si mescolano a personaggi insani, inconsapevoli e temerari, capaci di attrarci e lasciarci senza fiato.

Delitti di lago è un’antologia che porta il lettore a scoprire le zone dei laghi Maggiore, d’Orta, di Mergozzo, di Lugano e di Varese, raccontando dai punti di visti di investigatori, assassini e testimoni, delitti capaci di catturare l’attenzione del lettore.

Le dolci acque dei laghi e gli scrittori di questa antologia, insieme, hanno saputo creare un libro di gialli forte, inaspettato, sicuro di sé, accompagnando tutto con colpi di scena, personaggi vicini al reale, storie che catturano e ci raccontano chi può diventare l’uomo e ci insegnano che nessuno è quel che sembra, che l’acqua prima o poi porta tutto a galla.

Riflessioni:

1° racconto: Come il vento che tutto può, basta che soffi un po’ più forte.
2° racconto: Prima o poi il passato torna a vendicarsi.
3° racconto: La natura si ribella, scoprendo i punti deboli dell’uomo.
4° racconto: La verità celata si trasforma in fuoco ribelle.
5° racconto: L’incubo di ogni genitore.
6° racconto: Una porticina può diventare la finestra sulla verità, uno spiraglio, o un ultimo respiro.
7° racconto: Vendetta e castigo.
8° racconto: Farsi tradire dall’amore…
9° racconto: Vendette trasversali. Traditori venduti.
10° racconto: Tacere contro il tempo, logorarsi di silenzi è il prezzo per tenere stretti i nostri segreti.
11° racconto: Alla ricerca del tesoro. Pericolo e fascino.
12° racconto: Chiedersi qual è l’altra faccia del macellaio e l’altro significato di macellare.
13° racconto: Una donna, un particolare capace di colpire nel segno...
14° racconto: Una storia che cattura e incuriosisce e poi alla fine ci dà un bello schiaffo, eppure ci lascia senza fiato.
15° racconto: In ognuno di noi c’è un detective mancato…
16° racconto: Storie vecchie, peccati che non muoiono mai. Un bicchierino e poi sarà per sempre.
17° racconto: Prima o poi verrà tutto a galla!
18° racconto: L’incubo in occhi così piccoli…
19° racconto: Nel posto sbagliato, al momento sbagliato.
20° racconto: Tutto pur di eccellere. Meglio la pratica della sola teoria…

(la Books Hunter Jessica)


Autori:

Sabrina Minetti, Cristina Bellon, Angela Borghi, Mercedes Bresso, Rossana Girotto, Daniele Grillo, Alessandra Guzzonato, Riccardo Landini, Giorgio Maimone, Antonella Mecenero, Emile Munch, Emiliano Pedroni, Maurizio Pellizzon, Alberto Pizzi, Liana Righi, Renato Rizzi, Sergej Roic, Federico Spinozzi, Gianluca Veltri, Laura Veroni.
Curatrice dell'antologia: Ambretta Sampietro.

0 commenti:

Posta un commento