28 maggio 2015

Investigatori, assassini, vittime - I diari di un giallo

Buongiorno lettori, la nostra rubrica "LeCacciaLibri", si fa sempre più ricca. Ogni giorno una nuova scoperta. Libri che non dovete perdervi. Oggi ci siamo buttate nella ricerca di un giallo. In sé reca una contraddizione, la più grande delle contraddizioni esistenti quando si parla di omicidio: amore e delitto. Poi, in questo, c'è l'aggravante del "diario"...


Un crimine, due diari, la vittima e il suo assassino.

Una donna diabolica e affascinante trascina il commissario Cristiani nel vortice del delitto.

Riflessioni: Ci piace trasformarci in acuti investigatori, vero?

Elevare il nostro ingegno, considerare le cause e gli effetti, aggiungendo pezzi al nostro puzzle.
Nel caso di una lettura può essere divertente, ma anche scioccante.
Trovarsi con la risposta in mano, come un eccellente investigatore, ci fa sentire capaci.
Trovarsi a pensare come penserebbe l'assassino: inquietante.
E voi, quando leggete un giallo, siete più vittime o assassini?
Nel dubbio fate gli investigatori!

Il commento del lettore:
Originalissima l'impostazione dei due diari che si alternano con sincronismo perfetto. Il thriller cattura il lettore sino alla conclusione per niente scontata. Tra i tanti che si leggono e poi si dimenticano di questo sicuramente ci si ricorderà' per la particolarità dell'impostazione. Eccellente la scrittura con alcuni momenti ''poetici''. Per gli amanti del genere è certamente da non perdere.
(Elena - Amazon)

0 commenti:

Posta un commento