8 gennaio 2015

Un anno di libri - La profezia di Mark

Eh sì, cari lettori, Mark Zuckerberg parla e tutti gli vanno dietro. In questi giorni la notizia della sua iniziativa riguardante i libri, si è sparsa nel web come una macchia d'olio. Certo è che per chi scrive e legge, questa sua uscita sembra proprio meravigliosa.

Il fondatore di Facebook, ha creato una pagina chiamandola "A Year of Books" - Un anno di libri, in cui invita gli utenti a seguirlo nella lettura di almeno un libro ogni due settimane, per poi poter creare discussioni intorno ad esso.


Ma scusate... qualcuno non ci aveva già pensato? Restiamo in Italia, il nostro Bel Paese. Basta avere un po' di buon occhio per scovare un sacco di gruppi (come il nostro "Books Hunters") e pagine dedicate all'intrattenimento pre e dopo lettura. Immaginiamo sia lo stesso per il resto del mondo, chi più chi meno... O no?

Sarà mica un'azione di marketing, Zuckerberg?
Beh, sta di fatto che a oggi la suddetta pagina conta già più di 200.000 "Mi Piace". Un vera comunità! Pensate che il primo libro che lui stesso ha proposto, ha avuto, secondo Amazon, un'impennata di vendite.

Ma com'è che ogni giorno tantissimi blogger in Italia e nel mondo fanno la medesima cosa e di loro nessuno scrive un articolo? (E lo fanno gratis, figuriamoci che matti!)


Va beh, Mark, ti diamo il beneficio del dubbio. Magari proponi anche qualche autore o autrice italiana! Parla di chi "come te" fa questo per passione.
Pensa in grande.


(Books Hunters Blog)

0 commenti:

Posta un commento