13 novembre 2014

Spazio Esordienti dedicato a... Manuel Pomaro

Amici ecco il nuovo ospite del nostro Spazio Esordienti: Manuel Pomaro.

Classe 1980, è nato in un piccolo comune della provincia di Padova, dove tutt’ora vive e lavora. Titolare di un’azienda tessile, passa il suo tempo libero tra il cinema, i libri e la scrittura. Ama in particolar modo il filone fantascientifico americano, da cui trae ispirazione per la sua prima opera, "Ieri Irreale", pubblicato con Arduino Sacco Editore. Successivamente abbandona per un po’ quel genere narrativo e si ispira al romanzo rosa per la sua seconda opera, "Il sentiero che conduce a casa", edito da Rei Editore. Nell’ultima sua opera, intitolata "Arriverà un bambino di luce" e pubblicata con egoEdizioni di David and Matthaus, racconta una storia di alieni, mescolando fatti di fantasia a episodi che gli ufologi ritengono veritieri, spaziando fra passato, presente e futuro.


Anno 2010. Daniel è un uomo che viene perseguitato dai suoi incubi: a qualsiasi ora del giorno vede un bambino che, in preda alla disperazione, lo insegue perché ha bisogno di aiuto. Quel bambino è suo fratello Timothy, scomparso all’età di 5 anni. Daniel, dopo essersi fatto coraggio, si imbarca su una nave che lo condurrà all’interno del Triangolo delle Bermuda. Qui ritrova suo fratello Timothy che è diventato un Faccendiere, ovvero una persona al servizio dei Triangolarizzati, esseri alieni che traggono energia dal Triangolo e che aspettano il momento opportuno per conquistare la Terra. Nel frattempo, Jacob Morris, un giovane ricercatore, scopre che un potente virus sta uccidendo le donne della Terra. Questo virus è un primo attacco da parte degli alieni per sottomettere gli umani…

Un estratto:
- Lucy, io sono qui perché nel mio tempo è successo qualcosa di molto grave, non so dirti cosa è stato a scatenarla, ma non riusciamo a far si che la Terra torni com’era in questo tempo. Il Sole sta per spegnersi e c’è in atto una glaciazione globale. Abbiamo provato in vari modi a salvare la nostra specie, ma non ci siamo riusciti. Dicono che il bambino di luce sia già venuto sulla Terra, ma che ora non possa più aiutarci. Dobbiamo rimettere in moto il Sole ad ogni costo. Gli scienziati hanno trovato un’unica soluzione: far sì che nasca una bambina…-
Si avvicinò ancora di più a Lucy e la guardò bene negli occhi: - Hanno studiato vari DNA e hanno scoperto che se nascerà una bambina dal mio potere e dal tuo, in altre parole dai nostri geni, forse c’è una possibilità che lei abbia le potenzialità per salvare il mondo… non so in che modo possa farlo, ma dobbiamo almeno tentare!-


0 commenti:

Posta un commento