20 maggio 2014

BookMission - Seguendo il filo di Arianna!

Le Books Hunters domenica 18 maggio 2014 sono approdate in quel di Malnate (VA). Quella di cui vi parliamo è una missione importantissima che tocca da vicino le donne ma anche tutti (e diciamo tutti) gli uomini: parliamo della lotta contro il femminicidio.
L'Associazione "Il Filo di Arianna" arriva anche nella provincia di Varese e noi non potevamo mancare.


La nostra carissima Monia Colianni (autrice di "A proposito di Dafne") era ospite a questo evento con il suo libro, che parla proprio di violenza sulle donne e analizza in maniera importante il lato psicologico della vittima ma anche del carnefice e lo fa in maniera semplice ma efficace.


A sostenere questo progetto c'era anche l'Associazione Eos O.N.L.U.S di Varese, che è un centro di ascolto e di accompagnamento contro la violenza alle donne:


Noi Books Hunters abbiamo fotografato alcune delle 80 opere esposte, quelle che ci hanno colpite dritto al cuore e che ci hanno suscitato emozioni forti:


Il rosso, il colore della passione e dell'amore, è anche il colore che viene usato per dire BASTA alla violenza sulle donne. Scarpe, passi, nomi... per urlarlo a gran voce, insieme... sempre!





Un ringraziamento speciale alla nostra Books Hunter Monia Colianni per averci coinvolte, a chi non smette mai di dire BASTA, alle Associazioni, alle donne coraggiose che denunciano e a quelle che hanno ancora paura di farlo, un grazie a chi le aiuta e le sostiene, ieri, oggi e sempre.
Grazie a chi leggerà questo articolo fino in fondo, perchè avrà raccolto questo messaggio.

"E voi di che scarpe siete?"

4 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro è un piacere enorme per noi essere coinvolte in questa iniziativa. Grazie a te, a Eos e al Filo di Arianna. Meravigliosamente donne! :)

      Elimina
  2. Grazie Books Hunters ...
    Seguendo il Filo di Arianna è davvero un progetto importante...e sono ancor più felice di aver visto che tra le opere che vi hanno suscitato più emozione ci fosse anche il mio quadro...è stata per me una sorpresa e una gioia immensa...riuscire a trasmettere qualcosa e per un progetto così grande...
    Mi auguro che alla fine del nostro percorso avremmo una grande matassa da consegnare per il sostegno di EOS per il grande lavoro che svolge direttamente sul campo a sostegno di tutte le donne a cui tendono la mano...
    Lorena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a voi, siamo felici di esserci. Sono certa che l'impegno permetterà di tracciare infiniti percorsi con un semplice ma resistente filo rosso. :) Jess

      Elimina