5 maggio 2014

Recensione "Insidia" di M.J. Heron

Insidia, seguito di Implosion, è un vero e proprio capolavoro. Scritto in maniera elegante, raffinata, è degno di fare concorrenza a moltissimi autori stranieri. La scrittura di M.J. Heron mi ha trascinata letteralmente nella storia, mi ha trasportata nelle varie vicissitudini come fossi materialmente presente ad ogni momento.
Un seguito che ha saputo tenermi incollata pagina dopo pagina a una storia ben delineata, con personaggi ben descritti e i cui caratteri sono distinti in maniera sapiente e coerente.
Finalmente sono riuscita a conoscere meglio Cris, il kurann spigoloso che è riuscito a sciogliere le catene attorno al suo cuore. La storia fra lui e Lory, l’umana dai capelli color caramello, mi ha intrigata. Proprio in questa vicenda, la penna dell’autrice, ha preso una via inaspettatamente erotica, descrivendo in maniera efficiente e raffinata i loro incontri, senza mai cadere nel volgare e mai dimenticandosi la sete di vendetta che Cris ha bisogno di prosciugare nei confronti dell’assassino di suo padre.
Shamnos è un altro personaggio che ha attirato fin da subito la mia attenzione. Un kurann criptico, di cui poco si sa e di cui poco sembra doversi sapere. In questa seconda parte è stata intermittente la sua presenza, ma qualcosa suggerisce che l’autrice potrebbe dedicarsi di più a lui nelle prossime vicende dei kurann e io onestamente lo spero, perché Shamnos è una figura che vorrei venisse fuori dall’ombra al più presto. Mi piace, lo ammetto!
Armand e Katherine, protagonisti fin da Implosion, hanno avuto qualche difficoltà di percorso. Apprezzo moltissimo la scelta di mantenere il loro rapporto saldo sebbene l’attenzione fosse canalizzata su altri personaggi, lasciati ovviamente indietro nel primo libro. Così come il fratello Thomas e il padre di Katherine la cui vicenda continua a essere intessuta senza mai lasciarla troppo in disparte.
Kylaah, la strega-kurann, rimane una figura affascinante a volte contraddetta, che sa qualcosa di irrivelabile e che porterà tutti a pensare male di lei. Mantiene un profilo forte, fitto di provocazione e intrigo. Una figura che nella mia mente appare intoccabile e quasi eterea nelle sue visioni che la rendono stanca e impaurita dal futuro. Rivelazioni impossibili da gestire, verità nascoste che si intersecano elegantemente fra le pagine di questo libro.
Poi c’è il gran filo conduttore dell’intera storia. Insidia, mai titolo fu più azzeccato, costruisce intorno al lettore una fitta rete di domande in cui ci si ritrova imbrigliati a far supposizioni. Chi è il traditore dell’Antica Stirpe?
Insidia è un libro assolutamente ricco e a mio avviso meritevole di essere messo vicino a nomi importantissimi della narrativa fantastica straniera. M.J. Heron ha dimostrato ancora una volta di essere una penna imperdibile oltre che essere una persona fantastica e un'amica speciale.

Questo è il mio BookConsiglio, da non perdere per gli amanti del genere Paranormal-Fantasy e non solo.
(la Books Hunter Jessica)


M.J. Heron nasce ventinove anni fa sotto il segno dello scorpione. Amante delle emozioni forti e di tutto ciò che può essere nuovo e stimolante, trova irrinunciabile la compagnia di un buon romanzo (classico, thriller o d'amore, a seconda del suo stato d'animo).Nella scelta di una carriera universitaria che sembrava già tracciata, alla strada del giornalismo preferisce invece quella dell'interpretariato e traduzione, anche se sogna di continuare a scrivere fino alla fine dei suoi giorni.
Vorrebbe viaggiare nel passato, conoscere il futuro e disporre di giornate di almeno 48 ore. Intanto assapora il presente che sa riservare anche belle sorprese e si intrattiene con i personaggi che entrano nella sua mente senza bussare...

2 commenti:

  1. Io ho appena finito Implosion, è un libro fantastico! In attesa di leggere il secondo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo Perla, anche noi abbiamo adorato Implosion. Jessica ha amato ancora di più Insidia, io (Barbara) come te, devo ancora leggerlo... e sono curiosissima!

      Elimina