21 agosto 2017

"La ragazza selvaggia" - Laura Pugno, finalista al Premio Campiello 2017

Buonasera lettori, inizia oggi il nostro approfondimento sugli scrittori che si sono guadagnati la finale al Premio Campiello, edizione 2017.

Il nostro viaggio inizia con Laura Pugno e il suo libro "La ragazza selvaggia", edito da Marsilio.


Laura Pugno è nata a Roma. Ha pubblicato la raccolta di racconti Sleepwalking (Sironi 2002) e i romanzi Quando verrai (Minimum Fax 2009), Antartide (Minimum Fax 2011), La caccia (Ponte alle Grazie 2012) e La ragazza selvaggia (Marsilio 2016, Premio Selezione Campiello 2017). In poesia: Il colore oro (Le Lettere 2007), La mente paesaggio (Perrone 2010), Bianco (Nottetempo 2016) e I diecimila giorni: Poesie scelte 1991-2016 (Feltrinelli Zoom 2016); è inoltre inclusa nell'antologia einaudiana Nuovi poeti italiani 6 (2012). Oggi dirige l'Istituto Italiano di Cultura di Madrid.


"Voleva scendere al paese vecchio e rivedere la casa di zia Sagitta. Sperava che il bosco facesse in tempo a divorarla interamente"

«Tessa aprì la porta sul buio del bosco»: così comincia La ragazza selvaggia, e davvero il quinto romanzo di Laura Pugno è tutto uno spalancarsi di porte sul buio: sul buio del bosco; sul buio del dramma della famiglia Held - la madre alienata dopo la sparizione della figlia adottiva Dasha e l'incidente in seguito al quale Nina, la gemella, vive in stato vegetativo; sul buio di Nicola Varriale, il cui padre generoso ed entusiasta - socio di Held in affari con la riserva naturale sperimentale di Stellaria - si è gettato ubriaco dal balcone; sul buio, finalmente, della protagonista Tessa, biologa, che vive in un container ai margini della riserva conducendo osservazioni e studi: una donna che ormai «abita la solitudine come un altro corpo». A lei toccherà la sorte di ritrovare casualmente Dasha, vissuta anni nel bosco e ormai del tutto selvaggia. Ci interroga, questo romanzo che può essere descritto come una storia di revenant, o il racconto d'un groviglio di vite umane osservato con una compassione senza lacrime. Ci interroga su che cosa è - attorno a noi, in noi - ciò che chiamiamo "natura"; sui confini tra l'umano e l'animale; sul senso di legami familiari frutto di scelte, o del caso, e non della carne. Riprendendo in forma nuova e sorprendente alcuni temi del suo primo romanzo, Sirene, Laura Pugno ci guida con passo sicuro e con una scrittura essenziale nell'esplorazione di un immaginario potente, affascinante, e forse profetico.

Titolo: La ragazza selvaggia
Autore: Laura Pugno
Editore: Marsilio
Genere: Romanzi e racconti
Pagine: 174
Prezzo (cartaceo): € 16,50 - ebook € 9,99
Uscita: 19 maggio 2016
ISBN: 9788831724302

Il 9 settembre, presso il teatro La Fenice di Venezia, verrà proclamato il vincitore.

Restate con noi, il nostro viaggio continua...

"Il labirinto degli spiriti" - Carlos Ruiz Zafón




"Ventimilarighesottoimari in giallo" e "Sentieri e Pensieri"

Buongiorno lettori, vi segnaliamo due eventi letterari in corso in questi giorni:


VENTIMILARIGHESOTTOIMARI IN GIALLO


A Senigallia, fino al 26 agosto, il noir nazionale e internazionale è il protagonista assoluto della quinta edizione della kermesse organizzata presso la Spiaggia di Velluto.

La "capitale dei misteri" ospiterà Antonio Mancini, Bruno Gambarotta, Rosa Teruzzi, Massimo Raffaeli, Gianrico Carofiglio, Arne Dahl, Federica Fantozzi, e altri importanti nomi del panorama letterario nazionale e internazionale.

Per conoscere tutte le info e i dettagli, visitate il sito.


Sentieri e Pensieri


Fino al 25 agosto, a Santa Maria Maggiore (Val Vigezzo), torna Sentieri e Pensieri, la rassegna letteraria giunta alla sua quinta edizione e la cui direzione artistica è affidata a Bruno Gambarotta.

Ecco i nomi di alcuni ospiti della kermesse: Benito Mazzi, Alessandro Barbaglia, Darwin Pastorin, Paolo Viberti, Andrea Vitali, Oscar Farinetti, Masal Pas Bagdadi, Domenico Quirico, Mauro Corona, Luigi Maieron, Luca Mercalli e altri.

Per conoscere il programma completo e per dettagli, visitate il sito.

Filed Under:

Il quiz 85 del Mensa

Buongiorno amici, oggi la maestrina vi propone un nuovo quiz da risolvere, sempre tratto dai libri editi da Morellini Editore.

Eccolo:

220 Quiz del Mensa - Quiz logici, matematici e visuali per mettere alla prova il tuo Q.I.

La mente umana ha immense capacità: analisi, deduzione, calcolo, previsione sono solo alcune delle grandi risorse che ci mette a disposizione. Come per i muscoli, per ottenere il meglio dalla nostra mente dobbiamo allenarla e tenerla in esercizio. MENSA, la società che da più di 60 anni incoraggia lo sviluppo delle capacità mentali e permette alle persone con un alto quoziente di intelligenza di trovarsi insieme e condividere obiettivi e conoscenze, ha elaborato una collana di libri che permettono di allenare al meglio la nostra mente e renderla capace di affrontare le sfide più ardue. Dai numeri nei triangoli ai diagrammi in equilibrio, dagli orologi folli ai quadrati magici, i quiz matematici del MENSA si riveleranno una formidabile palestra per allenare la tua mente e far crescere il tuo Q.I.
€ 9,90

Trovate tutte le info sul sito Morellini Editore, alla sezione Mensa Brain Training

La soluzione è...

d. Alto come una montagna
La pila dei fogli di carta sarebbe alta 3.355,4432 m, quindi come una montagna.
Filed Under:

11 agosto 2017

"Il cannocchiale d'ambra" di Philip Pullman - Salani - "Queste Oscure Materie, volume 3"

Buongiorno lettori, aspettando l'uscita del nuovo libro di Philip PullmanIl Libro della Polvere (trovate i dettagli al nostro articolo, qui), facciamo un ripasso della trilogia delle Oscure Materie.

Terminiamo il nostro viaggio con il terzo volume, Il cannocchiale d'ambra.
(Primo volume, La bussola d'oro, a questo link
Secondo volume, La lama sottile, a questo link)


Dopo la "Bussola d'oro" e "La lama sottile" Philip Pullman conclude la trilogia con un nuovo libro, arricchendo il suo universo di nuovi personaggi i gallivespiani, orgogliosi guerrieri a cavallo di libellule dai colori sgargianti; i mulefa, strani animali che viaggiano su ruote, dotati di un linguaggio e della capacità di vedere la Polvere - e apre nuovi mondi, arrivando perfino nella terra della morte. Nel "Cannocchiale d'ambra" la storia diventa epica, sfrontata e dissacrante, esplora i recessi più profondi, supera i confini tra cielo e terra, in un'entusiasmante e insieme poetica unione di avventura, mito e religione.

Titolo: Il cannocchiale d'ambra (Queste Oscure Materie #3)
Autore: Philip Pullman
Editore: Salani
Genere: Narrativa fantastica
Pagine: 451
Prezzo di copertina: € 19,00 edizione 2001
EAN: 978-8877825292

«Da un’altezza incomparabilmente più alta rispetto a ciò che volonterosamente è definito fantasy, Philip Pullman riesce a vedere». 
Quirino Principe 

Philip Pullman
Nato in Gran Bretagna, Pullman è vissuto in Zimbabwe e Australia, prima che la famiglia si stabilisse nel North Wales. Ora vive a Oxford. 
È autore di romanzi, racconti e adattamenti teatrali. 
Con La bussola d'oro (The Golden Compass), primo episodio della trilogia «Quelle oscure materie» (gli altri episodi sono La lama sottile e Il cannocchiale d'ambra, tutti editi in Italia da Salani), ha ottenuto numerosi riconoscimenti internazionali, tra i quali la Carnegie Medal e il Guardian Children's Fiction Prize.
The Golden Compass è anche un film realizzato nel 2007 da Chris Weitz con Nicole Kidman e Daniel Craig. Del 2009 il film The Butterfly Tatoo di Phil Hawkins, da un altro suo romanzo omonimo degli anni Ottanta.
Ponte alle Grazie ha pubblicato nel 2010 la sua originale rilettura della storia di Gesù Il buon Gesù e il cattivo Cristo.

"La suora giovane" di Giovanni Arpino - Ponte alle Grazie

In uscita il 21 settembre 2017

La nuova edizione dell'ultimo successo letterario di Giovanni Arpino.


In questo romanzo, che Montale salutò come 'un capolavoro del suo genere', Giovanni Arpino racconta una storia enigmatica e trascinante, in una prosa veloce, ritmata e fluida, di presa immediata sul lettore. Sullo sfondo della Torino del 1950, tutta insegne FIAT e squilli di tromba nei cortili delle caserme, con il Po che scorre gonfio colore della terra, Antonio Mathis, impiegato quarantenne, uomo rispettabile ma senza qualità, privo di coraggio e di desideri, vive chiuso in una quotidianità insensata, tra una fidanzata del tutto priva di passione e futili, volgari colleghi d’ufficio. Ma da qualche mese cova un segreto indicibile dentro di sé. Sulla piattaforma del tram 21, ha incontrato lo sguardo di una suora giovane, piccola, bianca e rosa, di vent’anni, con cui instaura man mano un rapporto ambiguo, fatto di paure, attese, inseguimenti, esitazioni, presagi d’amore, in un crescendo perfettamente ossessivo. Arpino fa parlare Antonio Mathis in prima persona. Ma si scopre che è lei, Serena, questo è il nome della novizia, a tirare le fila della storia, con una incrollabile certezza di innocenza, con una astuzia infantile e contadina che ribalta il suo silenzio di mesi nella tintinnante loquacità di una notte. La suora giovane immette nel realismo una vena di grazia e di mistero che va oltre il tempo, e che anche il lettore di oggi saprà sicuramente amare.
Giuseppe Conte

Titolo: La suora giovane
Autore: Giovanni Arpino
Editore: PONTE ALLE GRAZIE
Pagine: 144
Prezzo di copertina: € 12,50
Uscita: 21 settembre 2017
ISBN: 9788868337322

«Un racconto lungo che ha tutta l’aria di essere un capolavoro del suo genere».
Eugenio Montale

«Ci sono sue pagine così magnetiche e luminose che chiamano l’applauso. Di più, la sua letteratura è una salvaguardia del nostro vocabolario, abile com’era nell’utilizzarlo tutto, come un pittore che non dimentica nessuna tonalità, nemmeno quelle ai margini più distanti della tavolozza».
Alberto Schiavone


Giovanni Arpino è nato a Pola nel 1927, si è trasferito prima a Bra e infine a Torino, dove è rimasto per il resto della sua vita. Ha esordito come scrittore nel 1952 con Sei stato felice, Giovanni (Einaudi). Per le sue opere si è aggiudicato nel 1964 il Premio Strega, nel 1972 il Campiello, nel 1980 il Super Campiello e nel 1982 il Premio Cento. È autore di sedici romanzi e quasi duecento racconti, di raccolte di poesie e di libri per ragazzi. Ha collaborato con i quotidiani La Stampa e il Giornale. È morto a Torino il 10 dicembre 1987. La suora giovane, uscito nel 1959, è il romanzo che gli ha dato la notorietà, vendendo 130.000 copie solo nel primo anno di uscita.

Filed Under:

"L'eleganza del riccio" di Muriel Barbery













Filed Under:

10 agosto 2017

Roma e Firenze promuovono la lettura

Ciao Hunters, vi segnaliamo due eventi culturali in due bellissime città italiane:

Roma, Letture d’Estate lungo il Fiume e tra gli alberi


Fino al 3 settembre, tutti i giorni dalle 10 del mattino alle 01 di notte, presso i Giardini di Castel Sant’Angelo, la Federazione Italiana Invito alla Lettura organizza incontri con scrittori, laboratori e presentazioni dedicate ai libri e alla narrazione. 

L’iniziativa è parte del programma dell’Estate Romana promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale.

Per dettagli, collegatevi al sito ufficiale.


Firenze, La città dei lettori


Fino al 27 settembre, presso diverse location dell’Estate Fiorentina, I grandi libri ti aspettano, dove non te li aspetti: partecipate a uno dei dodici eventi culturali in calendario e riceverete in omaggio un libro (disponibili 100 copie per ogni appuntamento, con 10 titoli disponibili). Potrete poi scrivere la vostra recensione su www.lacittadeilettori.it e sullo stesso sito trovate tutte le info e il programma completo.

L'iniziativa parte dall’associazione culturale Wimbledon.

Filed Under:

"Civiltà perduta" di David Grann - Corbaccio

«Avventuroso, irresistibile, una lettura che inchioda.»
Così John Grisham definisce Civiltà perduta, il libro di David Grann proposto da Corbaccio lo scorso 1 giugno.
Durante il prossimo autunno, sempre Corbaccio porterà nelle librerie italiane il nuovo e attesissimo libro di questo autore: Gli assassini della Terra Rossa.


Percy Harrison Fawcett è la versione british di Indiana Jones: altrettanto spericolato, ma baffuto e con l’elmetto. All’inizio del Novecento, questa ex spia per conto del governo di Sua Maestà si trasforma in un eccezionale esploratore e compie una serie di incredibili spedizioni nel cuore dell’Amazzonia, ossessionato dalla ricerca dei resti di una civiltà sconosciuta, per secoli identificata con il mitico El Dorado. Si imbatte in tribù armate di frecce avvelenate, combatte contro coccodrilli, giaguari, piraña, anaconda e insetti mortali. Nel 1925, durante l’ultima missione, scompare. Letteralmente. Nessuno saprà cosa ne è stato di lui. Molte spedizioni si sono susseguite, invano, alla ricerca dei suoi resti. Nessuna però è stata raccontata come questa di David Grann, giornalista pantofolaio, che decide di partire per l’Amazzonia per ripercorrere le tracce dell’ultimo, grande, esploratore vittoriano. E che dalla sua avventura ha tirato fuori un libro straordinario, ora diventato un grande film con un cast d’eccezione.

Titolo: Civiltà perduta
Autore: David Grann
Editore: CORBACCIO
Pagine: 396
Prezzo di copertina: € 18,60
Uscita: 1 giugno 2017
ISBN: 9788867003358

«Pieno di suspense, entusiasmante come un thriller al cinema, Civiltà perduta è una biografia, una detective story e un reportage avventuroso alla Bruce Chatwin allo stesso tempo.» 
Michiko Kakutani, The New York Times

Da questo libro, tratto da una storia vera, il nuovo film di JAMES GREY, uscito a giugno al cinema:


L'autore:
David Grann è una firma della prestigiosa rivista New Yorker e scrive per il New York Times Magazine, The Atlantic, il Washington Post e il Wall Street Journal. Civiltà perduta è stato il suo primo libro ed è diventato un bestseller da oltre mezzo milione di copie vendute. In autunno uscirà, sempre per Corbaccio, il suo nuovo attesissimo libro, Gli assassini della Terra Rossa, una storia di affari, petrolio, omicidi e sulla nascita dell’FBI, che Hollywood ha fatto a gara per trasformare in un nuovo film di sicuro successo.
Vive con la moglie e i due figlia a New York.

"Viverla tutta" e la medicina narrativa

Buongiorno Hunters, oggi vi parliamo di Viverla tutta, una campagna a sostegno della medicina narrativa.
C. Malvi dice che la malattina grave e invalidante rappresenta una rottura biografica, un vero e proprio punto di frattura nella trama esistenziale di un individuo.
La narrazione dell'esperienza della malattia (vissuta in prima persona o comunque da vicino) offre una strategia che può aiutare a rimettere insieme i pezzi, le parti di quel sé che la malattia ha spesso prepotentemente frammentato.

La narrazione è terapia.
Di questo si occupa Viverla tutta.

Dalle varie iniziative di questa campagna, nasce Da qui in poi, progetto letterario che si è concretizzato in questo libro:


Ventuno persone che hanno visto la loro vita o quella di coloro che amano travolta dalla malattia. Ventuno racconti autobiografici che narrano con voci e sensibilità diverse il dolore, la sofferenza, la paura, ma anche il desiderio di riscatto, il coraggio, la voglia di dimostrare a se stessi e agli altri di potercela fare. La malattia è un evento che segna un prima e un dopo. Da qui in poi, lo sappiamo, niente sarà più lo stesso. A trasformarsi non è solo il corpo, infatti: il malato è costretto a cambiare abitudini, priorità e stile di vita, con il rischio costante di smarrire la propria identità. Come dice Umberto Galimberti nella sua prefazione, se mi ammalo, "io che prima vivevo per il mondo mi trovo improvvisamente a vivere per il mio corpo, mentre le cose del mondo a poco a poco svaniscono avvolte in una penombra che ogni giorno della malattia rende sempre più buia". Eppure, proprio quando le ombre si allungano, qualcosa succede dentro di noi: troviamo la forza di aggrapparci alla nostra umanità e a quella delle persone che ci circondano. Condividere ciò che sentiamo e viviamo è d'altra parte l'essenza dell'essere umani.

Titolo: Da qui in poi. La cura delle parole in 21 racconti.
Autore: autori vari.
Editore: UTET - De Agostini
Pagine: 112
Prezzo di copertina: € 15,00 - ebook € 7,99
ISBN: 978-8851141394

Il libro è uscito nel 2016, mentre nel 2017 nell'ambito del progetto Con occhi diversi, è in corso l'iniziativa audiolibri.

Chiunque può scrivere il suo racconto e condividerlo sul web. Trovate tutte le info sul sito viverlatutta.it
Per essere sempre aggiornati, seguite la pagina Fecebook a questo link.

Filed Under:

9 agosto 2017

"I love Tokyo": La Pina ci racconta il Giappone

Se non siete mai stati in Giappone, se ci siete già andati mille volte, se Tokyo è il vostro sogno nel cassetto, se non ve ne potrebbe fregare di meno, QUESTO LIBRO FA PER VOI!

Questa è la premessa per la lettura di I love Tokyo, scritto da La Pina di Radio DeeJay.

La cosa che La Pina ama di più nella vita, dopo suo marito, è il Giappone. 
Ci va da quando era ragazzina e nei suoi molti viaggi ha visto tanto e imparato ancora di più. È qui per condividerlo con noi.

SIETE PRONTI A EMOZIONARVI?


«I love Tokyo è una canzone d’amore. L’amore mio per il Giappone e per questa città in particolare. Mettere piede a Tokyo è un flash, perché è come entrare nei cartoni animati che guardavamo da piccoli. Le divise alla marinaretta, i dolcetti, le scritte fluo, le ragazze carine, i ragazzi timidi… È tutto esattamente così!
Sono stata in Giappone quarantatré volte. Ho deciso di scrivere questo libro perché in questi anni ho fatto da madrina ai viaggi di amici e amiche. Ho disegnato loro centinaia di mappe sui tovaglioli dei ristoranti, ho consigliato dove fare shopping, indicato le strade dove perdersi, i parchi dove riposarsi e, stremata all’idea di dover continuare a farlo, ho detto ‘Ok, lo faccio una volta per tutte!’. Ma l’ho fatto anche per me. Per dare un ordine, anche se mio, a tutto quello che questo posto mi ha dato. E poi perché Tokyo se lo merita. 
Più di Tokyo amo solo Emi, mio marito. A lui ho chiesto di comporre la musica per questa canzone d’amore.
Con I love Tokyo potrete organizzare il vostro primo viaggio, visitare la città senza muovervi dal divano o ritornarci, ricordarla, rivedere sotto altri punti di vista questa meravigliosa capitale asiatica. Vi chiedo solo una cosa: trattatemela bene e amatela come la amo io. 
I love Tokyo!»
La Pina

La colonna sonora di Emiliano Pepe e contenuti speciali video accessibili via QR Code.

Titolo: I love Tokyo
Autore: La Pina
Editore: VALLARDI
Pagine: 240
Prezzo di copertina: € 15,90
Uscita: 3 aprile 2017
ISBN: 9788869873522

LA PINA
È una conduttrice radiofonica. Va in onda tutti i giorni su Radio Deejay con il suo fortunatissimo programma Pinocchio, affiancata da Diego e La Vale. Dopo aver cominciato la sua carriera come rapper, è nella radio che trova la sua vera passione. Anche il Giappone le fa battere forte il cuore. Ci va almeno una volta l’anno da quando ne aveva dodici.

Filed Under:

"La legge della notte" di Dennis Lehane: il libro, il film.

In attesa dell'uscita del nuovo libro di Dennis Lehane il prossimo 28 agosto (trovate a questo link tutte le info), parliamo del suo best seller, La legge della notte, che Piemme ha riproposto in una nuova edizione lo scorso mese di febbraio, in occasione dell'uscita dell'omonimo film interpretato e diretto da Ben Affleck.


Boston, 1926. Mentre il liquore scorre a fiumi e volano le pallottole, un uomo sta per lasciare il suo segno nel mondo. Joe Coughlin è figlio di un capitano della polizia di Boston – uno importante, in città – ma ha da tempo voltato le spalle alla Legge. È l'America senza freni dei ruggenti anni Venti, e un'intricata rete di distillerie illegali, case da gioco e speakeasy clandestini si anima nelle notti tenendo in pugno la città: il momento buono per poliziotti corrotti, femmes fatales e aspiranti gangster. 
Passato dai piccoli furti alla malavita organizzata, Joe è uno di quelli che si muovono nel buio, e di legge se ne sono creata un'altra: quella della strada, dell'ambizione e del crimine. L'unica legge cui valga la pena obbedire. Ma la vita dalla parte della notte ha un prezzo: e in un mondo in cui uomini senza pietà si sfidano per il controllo, non esistono amici, e non ci si può fidare di nessuno. Neanche della donna che ami.
Il viaggio di Joe Coughlin – dalla Boston dell'età del jazz alle roventi strade di Cuba, passando per il malfamato quartiere latino di Tampa – è un'incalzante saga di vendetta e una travolgente storia d'amore. Ma è anche, e soprattutto, un viaggio dentro l'America del proibizionismo, l'epopea di un'intera nazione per molti versi ancora innocente, in cui ognuno è pronto a tutto pur di garantirsi la sua fetta di sogno americano.

Titolo: La legge della notte
Autore: Dennis Lehane
Editore: Piemme
Pagine: 468
Prezzo di copertina: €18,50 ebook € 6,99
Uscita: febbraio 2017
ISBN: 978-88-566-5860-6

Questo libro vinse il premio Edgar Award 2013 come Miglior romanzo dell’anno.

Il film è uscito in Italia il 2 marzo 2017

Tra pochi giorni potremo leggere il nuovo libro di Lehane, Ogni nostra caduta, che diventerà anch'esso un film (DreamWorks) e della cui sceneggiatura si occuperà lo stesso Lehane.


Dennis Lehane (1965) è uno scrittore e sceneggiatore americano. È autore di numerosi romanzi tra cui il bestseller Mystic River, da cui è stato tratto il film vincitore di due premi Oscar diretto da Clint Eastwood, con il quale vinse anche il PEN/Winship Award, il Barry Award come miglior romanzo e il Prix Mystère de la Critique in Francia. 
Vive in California con la sua famiglia.

8 agosto 2017

"La lama sottile" di Philip Pullman - Salani - "Queste Oscure Materie, volume 2"

Buongiorno lettori, aspettando l'uscita del nuovo libro di Philip PullmanIl Libro della Polvere (trovate i dettagli al nostro articolo, qui), facciamo un ripasso della trilogia delle Oscure Materie.

Continuiamo con il secondo volume, La lama sottile.
(Primo volume, La bussola d'oro, a questo link)


Lyra, la protagonista della "Bussola d'oro" è giunta nel nostro mondo, dove l'aspettano altri incredibili incontri e la soluzione di alcuni misteri. Insieme al suo nuovo compagno di avventura, Will Parry, Lyra rimarrà coinvolta nella più ardita delle guerre e, malgrado i pericoli e le fatiche cui è sottoposta, non esiterà nella sua marcia verso il vero. Ma questa volta non saranno né lei né l'aletiometro a rovesciare l'esito della battaglia.

Titolo: La lama sottile (Queste Oscure Materie #2)
Autore: Philip Pullman
Editore: Salani
Genere: Narrativa fantastica
Pagine: 300
Prezzo di copertina: € 16,80 edizione 1997
EAN: 978-8877825285

«Da un’altezza incomparabilmente più alta rispetto a ciò che volonterosamente è definito fantasy, Philip Pullman riesce a vedere». 
Quirino Principe 

Philip Pullman

Nato in Gran Bretagna, Pullman è vissuto in Zimbabwe e Australia, prima che la famiglia si stabilisse nel North Wales. Ora vive a Oxford. 
È autore di romanzi, racconti e adattamenti teatrali. 
Con La bussola d'oro (The Golden Compass), primo episodio della trilogia «Quelle oscure materie» (gli altri episodi sono La lama sottile e Il cannocchiale d'ambra, tutti editi in Italia da Salani), ha ottenuto numerosi riconoscimenti internazionali, tra i quali la Carnegie Medal e il Guardian Children's Fiction Prize.
The Golden Compass è anche un film realizzato nel 2007 da Chris Weitz con Nicole Kidman e Daniel Craig. Del 2009 il film The Butterfly Tatoo di Phil Hawkins, da un altro suo romanzo omonimo degli anni Ottanta.
Ponte alle Grazie ha pubblicato nel 2010 la sua originale rilettura della storia di Gesù Il buon Gesù e il cattivo Cristo.

"Io sono l'imperatore" di Stefano Conti

Buongiorno Hunters, vi segnaliamo il "giallo archeologico" scritto da Stefano Conti, storico e scrittore, ex professore di Storia Romana ed Epigrafia Latina all’Università di Siena.


Un segreto nascosto per secoli, luoghi intrisi di magia, una setta occulta: sono questi gli ingredienti di un "giallo archeologico" dal ritmo incalzante. Una prosa nitida e una narrazione leggera rendono la storia viva e appassionante. Un professore universitario annuncia di aver rinvenuto in Turchia ciò che molti hanno cercato invano: la tomba di Giuliano l'Apostata, l'imperatore filosofo. Ma il sepolcro è vuoto e l'archeologo viene trovato morto subito dopo la clamorosa scoperta. Il professore è stato ucciso? Chi ha trafugato i resti mortali di Giuliano? Dove sono finiti i gioielli sepolti con lui? Parte da qui il viaggio di Francesco Speri, un impiegato di banca con la passione per la storia romana, che si ritrova al centro di un mistero indecifrabile. Aiutato da Chiara, amante della storia dell'arte, e ostacolato dai seguaci di un'organizzazione pagana, Francesco indaga tra codici cifrati e siti antichi alla ricerca dell'Apostata. Ma niente è come sembra lungo la strada verso l'ultima dimora dell'ultimo imperatore pagano.

Il motivo del suo fascino per me è tutto qui: l'imperatore Giuliano voleva cambiare il mondo, senza accorgersi che il mondo era già cambiato, ma in tutt'altra direzione, e non si poteva tornare indietro.

Titolo: Io sono l'imperatore
Autore: Stefano Conti
Editore: Affinità Elettive Edizioni
Pagine: 254 
Prezzo di copertina: € 14,00
Uscita: 2 edizione 10 maggio 2017
ISBN-13: 978-8873263401

Un appassionante viaggio nello spazio e nel tempo (dai romani ai crociati fino ai Medici).
Il Tabloid

Finalmente un giallo archeologico italiano che nulla ha da invidiare ai best seller americani.
Il Resto del Carlino

L'autore:


Stefano Conti, nato ad Ancona nel 1970, laureato in Lettere Classiche, dottore di ricerca in Storia e Filosofia antica all’Università di Jena (Germania). È stato vincitore di un progetto di ricerca del CNR e assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Studi Classici della Facoltà di Lettere di Siena. 
È stato docente di Didattica del Latino alla Scuola di Specializzazione per l’insegnamento e ha tenuto corsi di Epigrafia romana al Master in Conservazione e Gestione dei beni archeologici e storico-artistici. 
Ha scritto numerosi articoli scientifici su riviste internazionali accademiche.
Ha partecipato con suoi contributi a vari convegni internazionali. 
Ha scritto volumi su importanti tematiche di storia romana: 
Tra religione e politica nel mondo classico (2007); Geografia e viaggi nell’antichità (2007); Stranieri a Roma (2009). 
Si è occupato a lungo dell’imperatore Giuliano, su cui ha pubblicato vari studi e due libri: 
Die Inschriften Kaiser Julians (2004); Giuliano l’Apostata: un imperatore romano nella letteratura tedesca del Medioevo (2005).

Filed Under:

7 agosto 2017

"Una felicità leggera leggera" di Loriana Lucciarini

Cari lettori, vi segnaliamo il nuovo libro di Loriana Lucciarini, Una felicità leggera leggera.

Un romanzo intenso e delicato, capace di scavare a fondo nell'anima, restituendoci squarci di emozioni inchiostrate di parole.


Una donna piena di sfumature. Un uomo chiuso nel suo mondo grigio e spento. Due cuori che s'incontrano trasformando la solitudine in colore. Ma fino a che punto l'amore può diventare la ragione per tradire? Quanto i legami e le paure possono impedire a Miriam di raggiungere quel pezzo di cielo che tanto desidera?

Titolo: Una felicità leggera leggera
Autore: Loriana Lucciarini
Editore: Le Mezzelane
Pagine: 96
Prezzo di copertina: € 9,90 - ebook € 2,99
Uscita: 2 agosto 2017
ISBN: ISBN 9788899964702


Mi chiamo Loriana Lucciarini, vivo in provincia di Viterbo e lavoro a Roma. Sono una poetessa che fa vita da pendolare e che, grazie a questo, trae ispirazione per emozioni da esplorare e vite da raccontare. Mia figlia e il mio compagno sono l’altra mia fonte – pulita e potente! – di energia. 
È grazie a queste emozioni che le mie parole prendono vita e si trasformano in poesie e in racconti pieni di luce. Perché tutto quello che scrivo nasce da me e dal mondo complesso della mia anima…

Loriana Lucciarini nasce nel 1968 e già da piccola adora leggere e dilettarsi a scrivere. Scrive brevi storie fantastiche e di fantascienza, poi dirotta le trame verso mondi più reali. A 11 anni riceve la sua prima macchina da scrivere con la quale compone il suo primo romanzo ambientato nell'Ottocento (incompiuto). Prosegue con brevi racconti, altri romanzi non terminati e poesie. A Loriana piace disegnare e così nascono i suoi fumetti manga interamente realizzati da lei, sia nel tratto che nella trama. Con l'adolescenza scrivere diventa una necessità, oltre al classico diario, inizia a comporre brevi storie d'amore e numerose poesie. In seguito nasceranno romanzi e raccolte varie. Collabora con un gruppo teatrale, per il quale scrive 3 testi teatrali (inediti) e 2 rielaborazioni e adattamenti. Negli anni collabora anche con una rivista locale, per la quale scrive articoli e recensioni. Loriana Lucciarini ha pubblicato alcuni suoi scritti con lo pseudonimo di Charlotte Ridley.

Filed Under:

Varese Festival: cultura e incontri. BookMission 21 luglio 2017

Buongiorno Hunters, questo articolo è un ricordo in onore della bellissima serata che abbiamo trascorso lo scorso 21 luglio, in occasione dell'inaugurazione del primo Varese Festival, ideato da Cristina Bellon e Matteo Inzaghi, con la collaborazione di Varese Nascosta.


Nella bellissima locationa dello Spazio Lavit, il direttore di Varese Report, Andrea Giacometti, ha moderato l'incontro tra le scrittrici e giornaliste Valeria Benatti e Rosa Teruzzi che, presentando i loro libri Gocce di Veleno (Giunti) e La Fioraia del Giambellino (Sonzogno), hanno approfondito il tema della serata Il nemico dentro e fuori di noi.


Una chiacchierata profonda e stimolante, un momento di grande cultura e profonda umanità.


Vi invitiamo a leggere le nostre recensioni, ai seguenti link:



Dopo l'incontro con le due scrittrici, sempre tenendo fede al tema proposto, Matteo Inzaghi ha introdotto con una bellissima analisi, il film Thelma&Louise di Ridley Scott, proiettato dopo un ricco buffet.

Durante la serata, abbiamo avuto l'immenso piacere di chiacchierare con queste due meravigliose donne, che ringraziamo dell'affetto dimostratoci.




Grazie di cuore, e a presto!

Filed Under:

3 agosto 2017

"Capalbio libri", il piacere di leggere in piazza...

Cari lettori, è in corso il festival letterario Capalbio Libri, (Grosseto) giunto alla sua undicesima edizione. Fino al 5 agosto, in Piazza Magenta, saliranno sul palco grandi protagonisti del panorama culturale italiano.


Dopo Marco Damilano, Enrico Mentana, Roberta Pinotti, Veronica De Romanis, Carlo Calenda, Alan Friedman, Luigi Gubitosi, Zhang Lei, Teresa Cremisi, Dario Franceschini, Raffaele Cantone, Francesco Caringella, Yoram Gutgeld, Luigi de Magistris, Domenico Arcuri e Sandro Ruotolo, incontreranno il pubblico:

questa sera, 3 agosto, Alberto Asor Rosa con il libro Amori sospesi (Einaudi) con Franco Marcoaldi e Giacomo Marramao; conduce Tommaso Cerno. 

Venerdì 4 agosto, Giovanna Pancheri con il suo libro Il buio su Parigi. Oltre la cronaca nei giorni del terrore (Rubbettino) con Furio Colombo e Marina Valensise; conduce Mariolina Sattanino. 

Sabato 5 agosto, Maurizio Molinari con il suo libro Il ritorno delle tribù. La sfida dei nuovi clan all’ordine mondiale (Rizzoli) con Enzo Moavero Milanesi; conduce Pierluigi Battista.

Per ogni informazione, collegatevi al sito www.capalbiolibri.it

Filed Under:

"L'incantesimo" di Emanuel Bergmann - La nave di Teseo

Buongiorno lettori, oggi vi segnaliamo il libro di Emanuel Bergmann, uscito lo scorso 12 gennaio per La Nave di Teseo. Al suo esordio letterario, Bergmann ha già confermato il suo talento, conquistando i lettori che hanno definito il suo libro "favoloso" e "capolavoro".

Una storia divertente e struggente, capace di viaggiare per epoche e continenti; un romanzo sulla fragilità della vita, sulla separazione, la perdita e la forza dei desideri che, come per incantesimo, possono diventare realtà.


Un ragazzino che crede a tutto e un anziano mago che non crede più a nulla. Cosa potrebbe unirli se non il corso della storia e un'incredibile avventura? 
Praga, 1934: Mosche Goldenhirsch, figlio quindicenne del vecchio rabbino, perde la testa per un leggendario mago del circo, conosciuto come l'Uomo Mezzaluna, e per la sua graziosa assistente. Mosche scappa di casa e si unisce alla loro carovana, lentamente in viaggio verso la Germania. Riesce a sfuggire alla furia omicida dei campi di sterminio e diventa un illusionista di successo, negli Stati Uniti, con il nome d'arte di Grande Zabbatini. Los Angeles, 2007: Max Cohn, dieci anni, scappa dalla finestra della sua cameretta per andare a trovare il Grande Zabbatini, ormai stufo e anziano. Il ragazzino è convinto che solo la sua magia e i suoi incantesimi possano far tornare insieme i genitori prima che il divorzio venga firmato.

Titolo: L'incantesimo
Autore: Emanuel Bergmann
Editore: La nave di Teseo 
Pagine: 381
Prezzo di copertina: € 18,00 - ebook € 9,99
Uscita: 12 gennaio 2017
ISBN-13: 978-8893441148

Il commento del lettore:
Comprato a caso in cerca di una lettura tranquilla. In realtà sferra decisi pugni nello stomaco fin subito dalle prime pagine.
La storia è veramente ben scritta e non banale. Riesce a coadiuvare lo smaccato realismo con il sogno innocente.
Bravo Emanuel Bergmann... sei riuscito a farmi commuovere.
Cliente Amazon


Emanuel Bergmann è nato a Saarbrücken nel 1972. Dopo il diploma, si è trasferito a Los Angeles per studiare cinema e giornalismo. Ha lavorato per case di produzione ed editori indipendenti in Germania e negli Stati Uniti. Ora insegna tedesco, traduce e scrive articoli per varie testate. L’incantesimo è il suo debutto letterario, in corso di pubblicazione in 13 paesi.

Filed Under: